Titoli di testa

Ciao e benvenuti.

Io sono Irene e in questo blog parlerò di cinema, mia passione e cruccio, fonte di inenarrabili discussioni con amici e non, ma soprattutto di un bel po’ di soldi spesi, alle volte bene, alle volte meno bene. Sì, sono una di quelle che ancora vanno al cinema tre o quattro volte la settimana, come si faceva negli anni ’70, per principalmente tre motivi: il primo, perché penso che il cinema viva di cinema, ed è giusto pagare il biglietto per vedersi un film come si paga per vedere il proprio musicista preferito. Il secondo, perché il cinema è la sala, non a caso sono i Lumière e non Edison ad aver inventato il “cinematografo”: la concezione di proiezione, il buio, il proiettore che scorre con quei piacevolissimi clic dietro di me, il fascio di luce, la polvere, i seggiolini morbidi, i vicini di posto che alle volte vorresti uccidere. Terzo motivo, la pellicola, anche se ormai con il digitale questo piacere svanirà presto: il formato in 35mm può essere reso solo in sala ed è visibile e palpabile la differenza: la pellicola è vita, ed è bellezza.

Mi diletto a recensire qualche film che vedo, ovviamente con i mezzi e le nozioni (poche) a mia disposizione; non mi avvalgo di una grande tecnicità o capacità d’introspezione ma so cosa cerco quando guardo un film e mi piace parlare di quello, laddove ci sia o non ci sia.

Solitamente scrivo su un sito, il Davinotti (www.davinotti.com), che trovo poco pretenzioso e molto spartano e soprattutto popolare, per me che non sono capace di grandi scervellamenti à la Spietati (http://www.spietati.it/) – cioé, chapeau per loro che sono dei grandi e io pagherei per scrivere recensioni come le loro – sul Davinotti comunque mi trovate sotto l’username Nancy.

Ma bando alle ciance, che come avrete notato nel mio cervello abbondano, nei prossimi giorni vi scriverò la prima recensione. Sono ancora indecisa su quale film.

A presto!

«Il cinema mi ha reso uno specialista del nulla. È l’onniscienza del regista: la specializzazione in nulla.»

Emir Kusturica

Annunci

15 thoughts on “Titoli di testa

  1. Andare al cinema è una delle pochissime cose che riescono ad estraniarmi dalla realtà, in quelle 2 ore in sala c’è solo il film, non c’è la giornata noiosa al lavoro, la giornata faticosa, la preoccupazione per qualcosa che succederà in futuro, la stanchezza, le insoddisfazioni… c’è solo il film e basta.
    Non è mica poco !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...